COMUNICAZIONE ALLA CLIENTELA: Nuove regole per viaggiare sui mezzi di trasporto pubblico locale

ARST rende noto che le recenti disposizioni imposte dal DPCM del 3 Novembre e in vigore fino al 3 Dicembre 2020, stabiliscono che la capienza massima su bus, tram e treni sia fissata al 50% rispetto alla capacita' totale del mezzo (posti seduti piu' posti in piedi).

Nell’adeguarsi alla nuova norma e per consentire ai passeggeri di conoscere qual è effettivamente il numero di persone che possono viaggiare sui mezzi, ARST sta provvedendo ad affiggere su tutti i mezzi, in prossimita' delle porte d’accesso, un apposito cartello adesivo che indica il numero massimo di passeggeri ammessi a bordo.

“E’ evidente - spiegano dall'Azienda - che non sempre potranno essere utilizzati tutti i posti a sedere, pertanto saranno posizionati appositi cartelli, cosiddetti markers, sui sedili che non potranno essere utilizzati”.

La parte anteriore del mezzo sarà ad uso esclusivo del conducente, per cui la salita e la discesa dei passeggeri dagli autobus, avverrà esclusivamente dalla porta posteriore.

Nei casi in cui le validatrici non saranno raggiungibili, i passeggeri, qualora in possesso di di biglietto cartaceo, hanno l’obbligo di indicare a penna sul biglietto data e ora del viaggio.

ARST tiene a precisare, per una puntuale comunicazione, che resta in vigore:

-  L'obbligo di indossare correttamente la mascherina a bordo dei mezzi pubblici, sia da parte dei viaggiatori che dal personale aziendale.

-  La regola del distanziamento nelle stazioni e nelle fermate, e del rispetto delle indicazioni contenute in appositi avvisi affissi durante il periodo dell'emergenza sanitaria.

-  Il rispetto delle regole sulla salita e la discesa dai mezzi: bus, tram e treni.

-  Il controllo della regolarità dei titoli di viaggio a bordo dei mezzi e la sospensione della bigliettazione a bordo.